Privacy Policy

Privacy1

  • Art. n° 1 

ASSOCIAZIONE MUSICALE GIUSEPPE VERDI dal 1904

”LA VERDI  ACCADEMIA MUSICALE DEL SEPRIO”

di Corpo Musicale Giuseppe Verdi marching show band a.d 1904

E’ corrente dall’anno 1904 l’associazione Corpo Musicale Giuseppe Verdi regolata con statuto sociale del 18/06/1998,del 25/10/2004 e atto costitutivo n° 47092 serie 1T del 04/11/2011.L’associazione musicale Giuseppe Verdi e la Verdi accademia musicale del Seprio hanno sede attuale in Lonate Ceppino via San Lucio 3, revisione atto costitutivo e statuto sociale assemblea straordinaria dei soci del 02/04/2017  

  •   ASSOCIAZIONE SOVRA COMUNALE DI INTERESSE CULTURALE

L’associazione nell’ambito della sua crescita culturale e formativa attua la propria attività associativa anche con vocazione sovra comunale. Al fine di perseguire tale ambizioso obiettivo l’associazione può aprire sedi distaccate, definire convenzioni e /o accordi con istituzioni pubbliche o private nell’ambito delle proprie finalità associative e statutarie.  

  •  GRUPPI MUSICALI E DI SPETTACOLO

L’associazione può costituire al suo interno vari gruppi musicali e/o di spettacolo in generale.  

Ø IL COMUNE DI LONATE CEPPINO

Nella persona del Sindaco pro tempore s’impegna a garantire al Corpo Musicale Giuseppe Verdi – associazione musicale Giuseppe Verdi sostegno economico, tecnico e organizzativo, regolato da apposita convenzione tra le parti. (Convenzione comunale n°3676 serie 3 del 30/11/12)  

  • LO STEMMA COMUNALE

All’associazione Corpo Musicale Giuseppe Verdi fondata nell’anno 1904 quale patrimonio storico e culturale della comunità di Lonate Ceppino, viene conferito l’onore di fregiarsi dello stemma comunale affiancato dal tricolore italiano da apporsi sull’uniforme e/o altro elemento di rappresentanza associativa in generale.  

  • ALFIERI ISTITUZIONALI

Sono i portabandiera e rappresentano la nazione Italiana, l’Unione Europea, la Regione Lombardia e la Provincia di Varese nelle occasioni pubbliche più celebrative. Gli alfieri sono nominati dal Presidente.  

Ø MOTTO DI GRUPPO  

PRAETERITA PRO PRAESENTIBUS AD FUTURA EDIFICANDUM  

IL PASSATO SERVE AL PRESENTE PER COSTRUIRE IL FUTURO

Esprime le motivazioni e le ragioni storiche che ne hanno animato la ricostituzione voluta dai soci fondatori nell’anno 2011 e dai soci nell’anno 2017 

Art n°2 FINALITA’ ASSOCIATIVE

L’associazione è apolitica senza scopo di lucro e persegue le seguenti finalità:

Ø Promuove la diffusione della cultura musicale, l’insegnamento della musica e     dello spettacolo in generale             

Ø Partecipa liberamente ad eventi promossi in ambito locale, sovra comunale, nazionale e internazionale  

Ø Organizza in ambito locale e sovra comunale manifestazioni che esaltino i valori partecipativi ed emozionali della musica e dello spettacolo in generale.               

  • Promuove l’insegnamento in ambito musicale e artistico tramite l’accademia musicale.
  • Promuove ogni altra iniziativa volta ad accrescere il valore conoscitivo dell’associazione tramite pubblicazioni, riviste, inserzioni e campagne web di marketing pubblicitario in generale.

Art n°3 MEZZI FINANZIARI E PATRIMONIALI  

Ø Quote associative versate dai soci, le cui quote vengono stabilite annualmente dal Consiglio d’Amministrazione.  

Ø Contributi di enti statali: Comune – Provincia – Regione – Stato –

Unione Europea, Fondazioni, enti vari ecc.  

  •  Lasciti, sponsorizzazioni e libere donazioni
  • Introiti da corsi formativi vari derivati dall’accademia musicale
  •  Beni immobili e mobili
  • Strumentazione musicale e tecnico /organizzativa – sede sociale e musicale
  • Viene fatto assoluto divieto di distribuzione, di utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale durante la vita associativa.

Ø Compensi per prestazioni musicali svolte in ambito locale,sovra comunale, nazionale ed estero aventi come scopo l’espletamento delle finalità statutarie.              

Art n° 4 – I SOCI  

Sono soci coloro che sottoscrivono entro il 28 febbraio di ogni anno la tessera

sociale annuale di appartenenza all’associazione la quota associativa è incedibile e il socio non può conferire delega.   

I soci dell’associazione sono suddivisi in:  

Soci Fondatori Coloro che per onorarne la storia con coraggio e passione nell’anno 2011 hanno ricostituito il “Corpo Musicale Giuseppe Verdi di Lonate Ceppino”, fondato nell’anno 1904.  

  •   Soci Onorari  Quanti avranno svolto all’interno dell’associazione attività ritenute meritorie dal Presidente e Consiglio d’Amministrazione, personalità civiche e religiose, nonché gli ex Presidenti per diritto di carica con decorrenza anno 2011

Soci Allievi Coloro che partecipano all’attività formativa dell’accademia o nei vari gruppi di spettacolo. 

  Soci Collaboratori Coloro che partecipano all’attività organizzativa – gestionale dell’associazione in generale prestando la propria collaborazione di volontariato  

Soci Sostenitori Coloro che sostengono moralmente l’attività associativa in generale   

  •   Soci Allievi dell’accademia musicale
  •  Pergamena ad HONOREM e/o medaglia color platino
  • Art n°5 AMMISSIONE A SOCIO

Sono i partecipanti ai corsi musicali formativi proposti dall’accademia musicale. I soci allievi non partecipano alle assemblee associative ordinarie e straordinarie sino alla nomina a socio musicista.    

  •   Status: Amico della Verdi – Fan Club

Sono coloro che contribuiranno fattivamente ed economicamente al buon     andamento dell’associazione senza vincolo di carica sociale e di partecipazione alle assemblee associative.  

Ø Tutti i soci ad esclusione dei soci allievi possono avere responsabilità sociali costituendo le assemblee ordinarie e straordinarie ed essere eletti al consiglio d’Amministrazione dell’associazione e nominati alla carica di Presidente o Vice Presidente.      

Ø Tutte le onorificenze sociali, per tradizione, dovranno essere conferite

dal Presidente o altra autorità invitata nelle occasioni ritenute idonee dallo stesso in sintonia con il Consiglio d’Amministrazione.  

  •  E’ comunque facoltà del Consiglio d’amministrazione rivedere annualmente tutte le cariche sociali definendo le denominazioni e/o status associativo.

L’ammissione a socio e allo status associativo di “Amico della Verdi” è subordinata all’accoglimento della domanda inoltrata dall’aspirante al Presidente e Consiglio d’Amministrazione in carica.

  •  La decisione di ammissibilità è insindacabile e non consente appello.
  • I soci hanno il diritto dovere di difendere sempre il buon nome dell’associazione, di operare per l’armonia interna al fine di condividere i valori universali della musica operando per il bene dell’associazione osservando le norme dettate dallo statuto sociale.
  • Eleggere le cariche sociali.
  • Chiedere la convocazione dell’assemblea generale nei termini previsti
  • A seguito di dimissione volontaria a mezzo lettera raccomandata
  • Il socio fondatore e onorario che non versa la quota sociale libera annuale decade dalla carica per il solo anno sociale in corso.
  • L’associazione Musicale Giuseppe Verdi non potrà essere sciolta se non in base a deliberazione assunta a maggioranza dei 3/4 di tutti i soci maggiorenni presenti e componenti l’assemblea straordinaria convocata in 1à convocazione e/o 2à convocazione.
  • I collaboratori rimangono in carica 3 anni e possono essere sostituiti

La domanda di ammissione a socio per i minorenni dovrà essere       controfirmata da chi ne esercita la potestà. 

  La qualifica di socio impegna a sottoscrivere l’accettazione delle norme statutarie e dà diritto a frequentare i locali dell’associazione partecipando con impegno alle varie attività.

Art n° 6 DIRITTI E DOVERI DEI SOCI

Ø Partecipare alla vita associativa nei modi previsti dal presente statuto.

dallo statuto.

  • Formulare proposte agli organi dirigenti nell’ambito dei programmi
  • Non compiere atti che danneggino gli interessi e l’immagine dell’associazione.
  • Essere in regola con il versamento della quota sociale nella misura e nei
  • Partecipare alle assemblee dei soci nei modi previsti dal presente statuto.

dell’associazione.

  • Rispettare ed osservare le norme previste dal presente statuto e il
  • Per espulsione deliberata dal Presidente con parere favorevole del
  •  Il numero dei consiglieri eleggibili sarà determinato in base al numero effettivo di soci maggiorenni aderenti all’associazione rispettando il seguente quorum: da 0 a 50 si dovranno eleggere n° 5 soci consiglieri, da 51 e oltre si dovranno eleggere n° 7 soci consiglieri.
  • Conflitto di interesse: Non possono essere eletti a consigliere i soci che rivestono il ruolo di insegnante presso l’accademia musicale e/o una  carica direttiva presso un gruppo musicale costituito.
  •  Deliberare lo scioglimento dell’associazione musicale Giuseppe Verdi  e della Verdi accademia musicale del seprio nel pieno rispetto delle norme previste dall’art n° 8
  • Predispone in collaborazione con il Presidente il P.O.F (PIANO OFFERTA FORMATIVA ) piano di sviluppo e innovazione annuale da sottoporre all’approvazione del Consiglio d’Amministrazione.
  • Al socio musicista o delle arti al quale è stato dato in dotazione uno strumento musicale o artistico, dovrà averne la massima cura e in caso si cessazione di appartenenza al gruppo dovrà restituirlo in buono stato.
  • Al socio musicista verrà consegnata l’uniforme da parata e spettacolo, la quale dovrà essere tenuta con la massima cura e in caso di cessazione di appartenenza al gruppo, la stessa dovrà essere riconsegnata in buono stato.
  • Tutti i soci appartenenti ai gruppi musicali devono presentarsi alle

regolamento comportamentale e disciplinare dell’associazione.

termini stabiliti dal presente statuto e dal Consiglio d’Amministrazione

I soci hanno il dovere di difendere sempre il buon nome dell’associazione di operare per l’armonia interna, in spirito d’amicizia, al fine di condividere il comune valore universale della musica e di operare per il bene dell’associazione, osservando le norme dettate dallo statuto sociale.

Art n° 7 CESSAZIONE CARICA SOCIALE

I soci cessano di appartenere all’associazione:

Ø Per morosità: il socio che non provvederà al pagamento della quota

associativa si intenderà decaduto, ad esclusione dei soci fondatori e onorari che versano liberamente (quota libera) la loro quota sociale in status di benefattori.

Consiglio d’Amministrazione, a seguito di atti commessi dallo stesso

ritenuti disonorevoli al buon nome del gruppo o per atti gravemente

lesivi all’attività dello stesso, in riferimento art n°20.

Ø L’espulsione non può essere applicata ai soci fondatori, tale norma non

potrà essere oggetto di future revisioni e variazioni dello statuto sociale.

Ø Il socio espulso potrà presentare istanza di riammissione al Consiglio di

Amministrazione, la stessa dovrà essere posta all’ordine del giorno della

1^ assemblea generale dei soci, la riammissione potrà essere accolta o

respinta previa deliberazione della stessa con la modalità dello scrutinio palese.

Art n° 8 SCIOGLIMENTO DELL’ASSOCIAZIONE

Ø In caso di scioglimento l’assemblea generale dei soci dovrà incaricare un curatore avente l’obbligo di certificare il patrimonio economico, tecnico, mobile e immobile, il cui valore potrà essere ceduto ad altra/e associazione/i operante/i sul territorio Lonatese e/o facente parte del contado del Seprio e/o comuni limitrofi e comunque associazioni che abbiano fini statutari analoghi.

Ø La/le associazioni beneficiarie verranno scelte a maggioranza,

dall’assemblea generale dei soci nella sua ultima convocazione.

Ø Tutto il patrimonio storico inerente: uniformi delle varie epoche,

strumenti musicali storici, materiale video, fotografico, librario, targhe di benemerenza e bandiere di rappresentanza in generale dovrà essere consegnato al Sindaco pro-tempore del comune di Lonate Ceppino con l’obiettivo di poter realizzare una sala espositiva a memoria della lunga storia associativa e ultra centenaria dell’Associazione Musicale Giuseppe Verdi dal 1904

In caso di rinuncia o infattibilità a realizzare quanto sopra esposto,l’assemblea straordinaria dei soci dovrà trovare una soluzione alternativa al fine di tutelare il patrimonio storico integro. Gli stessi potranno supervisionare l’attuazione di quanto sopra esposto.

Art n° 9 ORGANI DIRETTIVI – AMMINISTRATIVI

Gli organi direttivi e amministrativi sono:

Ø L’ Assemblea generale dei soci: ordinaria o straordinaria

Ø Il Presidente e il vice Presidente

Ø Il Consiglio d’Amministrazione

Art n°10 ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI

Ø L’assemblea generale dei soci è il massimo organo deliberativo e di

confronto, è convocata in assemblee ordinarie e/o straordinarie, composte da tutti i soci in regola con il versamento della quota associativa annuale.

Ø L’assemblea generale dei soci, ordinaria o straordinaria è valida se in

1^ convocazione sono presenti i 3/4 dei soci, in 2^ convocazione, dopo 1 ora, è valida se è presente la maggioranza più uno dei soci.

Ø Nessun socio potrà essere rappresentato da altro socio e si ritiene valido il

principio del voto singolo e su base maggioritaria.

Ø Nelle assemblee potranno votare anche i minori d’età per l’elezione del

Consiglio d’Amministrazione, per deliberazioni su programmi e attività varie attinenti la programmazione musicale /o artistica in generale dell’associazione.

Ø La convocazione dell’assemblea ordinaria dei soci, deve essere convocata dal Presidente entro il 30 aprile di ogni anno per la comunicazione:

ü del bilancio economico inerente l’anno precedente e di quello previsionale dell’anno in corso, avvalendosi se necessario di figure professionali.

ü Al fine di presentare programmi associativi vari, per i quali su invito dello stesso possono partecipare, rappresentanze istituzionali per meglio informare sull’argomento proposto.

Ø  La convocazione dell’assemblea ordinaria se non convocata dal Presidente potrà essere convocata da 1/3 dei soci maggiorenni, la stessa dovrà essere motivata e sottoscritta da tutti i soci proponenti, l’istanza dovrà essere consegnata al Presidente il quale ha l’obbligo di convocare l’assemblea generale dei soci entro 60 giorni dal ricevimento dell’istanza, in caso di mancata convocazione il Presidente decadrà dalla carica.

Ø La convocazione dell’assemblea deve avvenire con apposito avviso affisso

presso la sede sociale almeno 30 giorni prima della data di convocazione,

seguito da invito scritto recapitato a domicilio dei soci.

Art n°11 COMPITI DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA

Eleggere il Consiglio d’Amministrazione

Ø Eleggere n°5 o 7 soci consiglieri che costituiranno il Consiglio d’Amministrazione

Ø Deliberare sul bilancio consuntivo e preventivo

Ø Deliberare su argomenti vari proposti dal Presidente e Consiglio

d’Amministrazione o proposte di deliberazione redatte da almeno 1/3

dei soci maggiorenni.

Ø Deliberare sulla nomina del revisore dei conti: nell’ipotesi in cui

dovesse essere previsto come obbligatorio da disposizioni di legge,

l’Assemblea Ordinaria si riserva altresì il compito di eleggere il

soggetto competente a ricoprire la carica di Revisore dei Conti.

Art n° 12 COMPITI DELL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA

Ø Discutere la mozione motivata e presentata da 1/3 dei soci inerente

la richiesta di revoca del Presidente e/o decadenza del consiglio d’Amministrazione, da votarsi a scrutinio segreto e/o palese. Sarà valida se ottiene i 3/4 dei voti espressi dai soci maggiorenni presenti e votanti in 1^ e 2^ convocazione.

Ø Discutere eventuali modifiche allo statuto sociale/atto costitutivo, per tali modifiche l’assemble aè validamente riunita previo presenza dei ¾ dei soci maggiorenni ,le modifiche saranno valide previo il voto favorevole di almeno il 50 % + 1 dei soci maggiorenni presenti in 1^ e/o 2^ convocazione.

Art n° 13 IL PRESIDENTE E VICE PRESIDENTE

Ø Il Presidente e vice Presidente vengono nominati in forma collegiale e/o a maggioranza tra i componenti il Consiglio d’Amministrazione e rimane in carica per 3 anni.

  • Alla carica di Presidente viene nominato il socio che ha compiuto il 25° anno di età. Eventuali deroghe possono essere fatte secondo attenta e ponderata valutazione tenendo conto delle qualità e affidabilità del candidato e la nomina deve essere effettuata con il parere favorevole di tutti i consiglieri.

Ø Il vice Presidente viene nominato in forma collegiale dal Consiglio d’Amministrazione e rimane in carica per 3 anni.

  • Alla carica di vice Presidente viene nominato il socio che ha compiuto il 25° anno di età.
  • Eventuali deroghe possono essere fatte secondo attenta e ponderata valutazione tenendo conto delle qualità e affidabilità del candidato e la nomina deve essere effettuata con il parere favorevole di tutti i consiglieri.
  • In caso di dimissioni del Presidente il Consiglio d’Amministrazione dovrà individuare e nominare il nuovo Presidente tra i consiglieri componenti il consiglio d’amministrazione, il vice Presidente surroga in via temporanea nella funzione.
  • In caso di impossibilità di nominare il nuovo Presidente il Consiglio d’Amministrazione decadrà dalla carica.
  • Il Consiglio d’Amministrazione decaduto dovrà nominare/incaricare 2 soci ritenuti idonei ad organizzare le procedure elettive determinate dal presente statuto sociale sovraintendendo tutto il procedimento.

Ø In caso di dimissioni del Presidente o vice Presidente il Consiglio d’Amministrazione dovrà nominare il nuovo Presidente o vice Presidente tra i consiglieri componenti il Consiglio d’Amministrazione.

RESPONSABILITA’ DEL PRESIDENTE

Ø Al Presidente spetta la direzione dell’ente, è il legale rappresentante,

ha il compito di dirigere le attività associative decise in accordo con il

Consiglio d’Amministrazione e/o dall’assemblea generale dei soci.

Ø Convoca e presiede l’assemblea generale ordinaria e straordinaria dei soci e il Consiglio d’Amministrazione.

Ø Convoca l’assemblea dei soci musicisti al fine di comunicare decisioni tecniche e/o organizzative ritenute indispensabili al buon funzionamento dell’associazione , accademia e/o gruppi musicali costituiti.

Ø Nomina e revoca le cariche sociali operanti nelle figure dei collaboratori organizzativi scelti tra i membri del Consiglio d’Amministrazione e/o tra i vari soci ritenuti idonei e meritevoli secondo le seguenti figure di responsabilità:

 Responsabile uniformi o costumi / gruppi costituiti

 Responsabile strumenti musicali e strumentazione tecnica

 Responsabile comunicazione e marketing 

 Responsabile archivio musicale

 Responsabile gestione sede sociale

 Responsabile staff tecnico e organizzativo

Ø Nomina e revoca il Direttore dell’accademia musicale con il parere favorevole del Consiglio d’Amministrazione.

  • Nomina e revoca i singoli direttori formativi dei gruppi musicali e artistici costituiti presso l’associazione in accordo con il Consiglio d’Amministrazione. Gli stessi sovraintendono la formazione e sono responsabili delle esibizioni.

Ø Coordina in collaborazione con il Consiglio d’Amministrazione e il direttore dell’accademia le prestazioni musicali e/o le esibizioni programmate.

Ø Predispone in collaborazione con il Consiglio d’Amministrazione, direttore dell’accademia e il segretario amministrativo le prestazioni musicali e/o artistiche da svolgersi a livello locale, nazionale e internazionale approvate dal Consiglio d’Amministrazione.

Ø Attua con il Consiglio D’amministrazione le delibere definite dall’assemblea

generale dei soci.

Ø Gestisce le spese correnti in collegialità con il segretario amministrativo spese da rendicontare alla 1^ convocazione del Consiglio d’Amministrazione.

Ø Coordina il buon funzionamento dell’associazione in generale avendo cura di segnalare eventuali inadempienze o mancata osservanza dello statuto sociale, inviando le comunicazioni di richiamo previste dall’art n° 20 regolamento comportamentale e disciplinare.

Art n° 14 IL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE

Ø Il Consiglio d’Amministrazione è composto da n°5 o n°7 membri eletti

dall’ assemblea generale dei soci e rimane in carica 3 anni.

  • Possono essere eletti alla carica di consigliere tutti i soci che hanno compiuto il 18° anno d’età.
  • Alla funzione di segretario amministrativo può essere nominato/a un consigliere interno al consiglio d’amministrazione, un socio non eletto o anche un professionista qualificato esterno non socio.
  • La consulta accademica è  l’organo collegiale composto dai vari insegnanti incaricati presso i corsi musicali e/o altro in generale. Gli insegnati possono avanzare proposte didattiche e formative varie al fine di redigere il P.O.F piano offerta formativa annuale.
  • La consulta si riunisce su richiesta del direttore dell’accademia per attuare il P.O.F. piano offerta formativa annuale
  • La consulta si riunisce su richiesta del direttore dell’accademia ogni qualvolta si renda necessario al fine di ben coordinare i corsi musicali, laboratori musicali,eventi e altro in generale
  • Su richiesta del direttore dell’accademia possono partecipare anche i singoli responsabili di formazione dei gruppi musicali costituiti

RESPONSABILITA’ DEL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE

Il Consiglio d’Amministrazione dopo la nomina del Presidente e vice Presidente nomina e/o incarica il segretario amministrativo

Il Segretario amministrativo

Ø E’ responsabile di tutta la gestione di segreteria e contabile dell’associazione, inoltre tiene aggiornati i libri dei verbali, delle assemblee generali dei soci e dei Consigli d’Amministrazione.

Ø In collaborazione con il Presidente aggiorna i soci sulle decisioni assunte

Dal Consiglio d’Amministrazione.

Ø Amministra le entrate e le uscite disposte dal Presidente

Ø Per l’espletamento della funzione contabile e di bilancio il Presidente e il Consiglio d’Amministrazione incaricano un commercialista/revisore dei conti abilitato e iscritto all’albo professionale dei dottori commercialisti.

Ø Trasmette allo studio contabile le varie operazioni finanziarie al fine di redigere il conto consuntivo e il bilancio certificato il quale dovrà essere sottoposto all’approvazione del Consiglio d’Amministrazione unito al bilancio di previsione e successivamente comunicato all’assemblea generale dei soci.

Ø Informa costantemente il Presidente e Consiglio d’Amministrazione

sull’attività svolta in materia di segreteria, finanziaria e in generale sui singoli settori organizzativi dove è prevista la sua collaborazione.

Il Consiglio d’Amministrazione viene convocato ogni qualvolta il Presidente lo ritiene opportuno e di norma si riunisce con cadenza bimestrale per discutere i seguenti argomenti:

Ø Entro il 28 febbraio di ogni anno per approvare il bilancio consuntivo certificato dell’anno precedente e quello previsionale da sottoporre alla ratifica

all’assemblea generale dei soci.

Ø Per l’approvazione di progetti vari proposti dal Presidente, consiglieri, soci e/o assemblea generale dei soci.

Ø Per l’approvazione del piano dell’offerta formativa (P.O.F) proposto dal Direttore dell’accademia musicale.

Ø Per l’approvazione delle nomine direttive proposte dal Presidente inerente il Direttore dell’accademia musicale e singoli insegnati/responsabili dei gruppi musicali costituiti presso l’accademia musicale.

Ø Al Consiglio d’Amministrazione partecipano su invito del Presidente i vari

responsabili collaboratori, professionisti e personalità varie, nei casi previsti esclusivi e ritenuti indispensabili per la gestione tecnica, amministrativa e il buon coordinamento dell’associazione.

Ø Il Consiglio d’Amministrazione è validamente riunito se è presente il Presidente e la metà dei consiglieri.

Ø Le decisioni vengono assunte a maggioranza in caso di parità il voto

del Presidente vale doppio.

Ø In caso di dimissioni di un consigliere, subentra di diritto nel Consiglio

d’Amministrazione il socio che ha riportato il maggior numero di preferenze tra i non eletti.

Ø Il Consiglio d’Amministrazione 60 giorni prima della scadenza del

mandato elettivo o in caso di dimissioni anticipate, nomina una commissione elettorale composta da n°2 soci incaricati di predisporre la consultazione elettiva regolamentata dal presente statuto, gestendo le procedure sia a livello organizzativo che normativo, attenendosi scrupolosamente alle norme previste dal presente statuto.

Art n°15 RESPONSABILITA’ COLLEGIALE

Il Presidente quale legale rappresentante e il Consiglio d’Amministrazione quale organo collegiale, rispondono del buon andamento dell’associazione, sia in materia civile che penale, in particolar modo per quanto riguarda la gestione

finanziaria e patrimoniale dell’associazione.

Art n°16 COLLABORATORI DEL PRESIDENTE

  • I collaboratori sono nominati dal Presidente e vengono scelti tra i consiglieri membri del Consiglio d’Amministrazione o soci dell’associazione ritenuti idonei e competenti nella gestione della carica assegnata.

dal Presidente.

  • In caso d’impossibilità di nomina di un collaboratore o per altro specifico

motivo il Presidente ricopre ad interim la specifica carica. I collaboratori rispondono alle direttive del Presidente e collaborano tra loro per garantire una gestione organizza ed efficiente dell’associazione.

Responsabile uniformi – costumi

Ø Coordina la vestizione dei singoli componenti il gruppo costituito.

Ø Propone al Presidente e Consiglio d’Amministrazione acquisti e/o migliorie

atte ad accrescere la presenza scenica.  

Ø Verifica che durante le uscite pubbliche ogni membro del gruppo indossi correttamente l’uniforme o costume assegnato e che la stessa/o non sia oggetto d’incuria.

Ø Predispone e aggiorna l’inventario patrimoniale delle uniformi – costumi ufficiali e storiche in dotazione.

Ø Informa costantemente il Presidente sull’attività svolta

Responsabile Strumenti musicali e strumentazione tecnica

Ø Coordina e preventiva l’acquisto e/o sponsorizzazioni, comodati d’uso,

inerenti la strumentazione musicale e/o tecnica

Ø Si assicura che i soci musicisti abbiano la massima cura del proprio

Strumento dato in dotazione.

Ø Controlla che durante le manifestazioni gli strumenti musicali siano in

buono stato tecnico e visivo.

Ø Predispone e aggiorna l’inventario patrimoniale degli strumenti musicali,

tecnici di proprietà e/o in dotazione all’associazione.

Ø Informa costantemente il Presidente sull’attività svolta.

Responsabile Archivio Musicale

Ø Gestisce l’archivio musicale, distribuzione delle partiture musicali atte

all’insegnamento durante la scuola di musica.

Ø In collaborazione con il Direttore Artistico e i componenti la direzione,

preventiva e coordina l’acquisto delle partiture musicali, da sottoporre al

Presidente e Consiglio d’Amministrazione per l’approvazione.

Ø Predispone e aggiorna l’inventario patrimoniale delle partiture musicali e

tecniche in dotazione al gruppo bandistico.

Ø Informa costantemente il Presidente sull’attività svolta.

Responsabile comunicazione e marketing

Ø Gestisce la comunicazione di marketing in generale, avvalendosi

se necessario della collaborazione di tecnici / professionisti specializzati nel settore, previa approvazione del Presidente.

Ø Informa costantemente il Presidente sull’attività svolta.

Responsabile gestione sede sociale

Ø Si occupa della gestione, dell’ordine, pulizia e del decoro della sede sociale tenendo conto delle indicazioni del Presidente.

Ø Si occupa dell’apertura e chiusura dei locali della sede musicale in occasione delle varie prove, assemblee o altro verificando il corretto accesso ed uso dei locali.

Ø Custodisce targhe di benemerenza, quadri celebrativi e l’archivio storico.  

Ø Informa costantemente il Presidente sull’attività svolta.

Responsabile staff tecnico e organizzativo

Ø E’ responsabile di coordinare il personale tecnico che supporta gli eventi vari organizzati dall’associazione in generale.

Ø Coordina il personale dello staff atto a garantire la realizzazione delle esibizioni musicali dei vari gruppi.

Predispone e aggiorna l’inventario patrimoniale e tecnico dell’associazione.

Ø Informa costantemente il Presidente sull’attività svolta.

Art n°17 DIRETTORE DELL’ACCADEMIA MUSICALE

  • E’ nominato dal Presidente con parere favorevole del Consiglio

    d’Amministrazione con nomina annuale.

Ø Organizza e coordina i corsi di formazione musicale in generale costituiti presso l’accademia musicale.

  • Consiglia al Presidente la nomina o revoca dei singoli insegnanti ritenuti idonei a ricoprire il ruolo formativo dei vari corsi e coordina tutta l’attività dell’accademia sotto l’aspetto organizzativo.
  • Consiglia al Presidente la nomina o revoca degli insegnanti ritenuti idonei a      ricoprire il ruolo formativo e/o dei gruppi musicali costituiti.

Ø Collabora con il Presidente allo sviluppo dei singoli gruppi musicali costituiti nonché all’inserimento in organico dei nuovi allievi – futuri soci musicisti.

Ø Aggiorna costantemente il Presidente sull’attività in svolgimento ed eventuali   variazioni al programma annuale (P.O.F piano offerta formativa) e/o di sviluppo e innovazione definito.

Ø Segnala al Presidente serie violazioni al regolamento disciplinare da parte del    socio musicista per cui necessiti la comunicazione verbale o l’invio della 1^ comunicazione di richiamo scritta.

v Norma in deroga: nell’impossibilità di nominare il Direttore dell’accademia il    Presidente con il parere favorevole del Consiglio d’amministrazione ne assume il ruolo ad interim.

Art n° 18 CONSULTA ACCADEMIA MUSICALE

Art n° 19 SVILUPPO E INNOVAZIONE ACCADEMIA MUSICALE

L’accademia musicale ha l’obiettivo di svilupparsi e innovarsi secondo le tendenze musicali e artistiche del periodo al fine di fornire un valido strumento di formazione musicale, culturale e artistica alle future generazioni.

Art n°20 REGOLAMENTO COMPORTAMENTALE DISCIPLINARE

REGOLAMENTO COMPORTAMENTALE

Lo scopo principale dell’associazione è fare musica e spettacolo, pertanto ad ogni socio musicista si chiede d’impegnarsi affinché l’associazione possa evolvere verso il raggiungimento costante di tale obbiettivo. Alla base di tutto vi è il volontariato che deve essere inteso come una disponibilità gratuita e costante ai fini della continuità artistica dell’associazione.

SOCI MUSICISTI

Si richiede impegno e una gioviale partecipazione ai vari momenti dell’attività

associativa condividendo le seguenti regole comportamentali:

  • Rispetto reciproco
  • Rispetto dello statuto e delle cariche amministrative
  • Rispetto degli ambienti assegnati dall’associazione, delle strutture e dei beni a disposizione.
  • Rispetto degli ambienti e delle strutture in cui l’associazione è chiamata a

     prestare servizio.

  • Prendersi cura dello strumento musicale e altro, dell’uniforme o costume, degli spartiti e di tutti gli oggetti ricevuti in dotazione.
  • Rispetto degli orari: è buona educazione rispettare gli orari d’inizio delle prove e/o convocazioni per prestazioni / esibizioni
  • Segnalare ai responsabili i problemi quali la mancanza di spartiti, guasti

     allo strumento, agli accessori ecc.

  • Al termine delle prove riordinare le proprie parti e la propria postazione.
  • Qualora un socio si trovi impossibilitato a partecipare alle prove e/o

     ad un servizio è tenuto ad avvertire con preavviso i relativi responsabili.

REGOLAMENTO DISCIPLINARE

     manifestazioni curando l’aspetto formale dell’uniforme/costume e della propria persona.

  • Tutti i soci appartenenti ai gruppi musicali dovranno presentarsi alle prove nei giorni e negli orari fissati, salvo eccezioni per problemi
  • Tutti i soci hanno il dovere di adoperarsi per il bene comune dell’associazione, nel rispetto reciproco, condividendo i comuni valori associativi e partecipativi.
  • Il socio che:
  • La commissione elettorale nominata dal Consiglio d’Amministrazione uscente dovrà inviare a tutti i soci, 60 gg prima dello svolgimento elettorale, comunicazione scritta di convocazione dell’assemblea ordinaria avente oggetto: Elezione n°5 o 7 soci che costituiranno il Consiglio d’Amministrazione.
  • Potranno essere eletti tutti i soci aventi compiuto il 18° anno d’età, in
  • Per la votazione ogni socio potrà esprimere sulla scheda elettorale un
  • In caso di pareggio tra i soci eletti si procederà al ballottaggio con voto palese o segreto.
  • Il Consiglio d’Amministrazione entrerà in carica all’atto della proclamazione degli eletti in sede di assemblea generale dei soci e dovrà riunirsi entro 7 giorni per nominare il Presidente e vice Presidente.

     personali avvisando preventivamente dell’assenza.

  • non rispetta il regolamento comportamentale e disciplinare
  • con il suo comportamento lede il prestigio e l’immagine del gruppo
  • crea volutamente discordia e astio tra i soci.

Sarà oggetto del seguente procedimento disciplinare esecutivo:

  • 1^ comunicazione disciplinare verbale effettuata dal direttore dell’accademia.
  • Se l’atteggiamento persiste sarà inviata dal Presidente una

2^ comunicazione disciplinare scritta a firma congiunta con il

         direttore dell’accademia.

  • Se l’atteggiamento persiste: con la 3^ comunicazione

disciplinare il Presidente con parere favorevole del Consiglio

        d’Amministrazione e firme congiunte procede all’espulsione del socio            dall’associazione

Art n° 21 NORME COMPLEMENTARI ELETTIVE

SISTEMA ELETTORALE PER L’ELEZIONE DEL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE

L’elezione del Consiglio d’Amministrazione dell’associazione è

coordinato dalla commissione elettorale nominata per l’espletamento della procedura elettorale.

Il Consiglio d’Amministrazione verrà eletto nel seguente modo:

  • Tutti i soci maggiorenni sono eleggibili, nel caso di candidature le stesse dovranno essere comunicate alla commissione elettorale 30 gg prima delle elezioni, affinché l’assemblea generale venga convocata indicando i soci candidati.

    caso di rinuncia subentrerà il socio che ha ricevuto il maggior numero di

    preferenze tra i non eletti nella graduatoria delle preferenze.

  • Il numero dei consiglieri eleggibili sarà determinato in base al numero effettivo di soci maggiorenni aderenti all’associazione: da 0 a 50 si eleggeranno n°5 soci consiglieri mentre da 51 e oltre si eleggeranno n°7 soci consiglieri.

     massimo di n°5 o 7 preferenze (vedi punto 4) in caso di più preferenze espresse la scheda elettorale sarà annullata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi